Birra in Villa 2018, il ritorno

La birra artigianale campana ha diversi momenti di aggregazione e nel mese di maggio di ogni anno si concede un momento di intima convivialità: Birra in Villa.

Questo evento non è la classica festa della birra, che trova espressioni più ampie in altri luoghi della Campania, ma un momento di sintesi del movimento brassicolo campano. I birrai aspettano tutto l’anno che siano rese note le date di Birra in Villa per potersi riunire sotto la grande casa che è riuscita a costruire nel tempo l’organizzazione di questa manifestazione. L’Associazione Amici di Villa Calvanese, presieduta da Carmine Capuano, è una macchina da guerra nei giorni di Birra in Villa. Grazie al loro impegno e alla loro totale dedizione, questo evento si è sempre svolto in maniera fluida.

Nel 2017 abbiamo dovuto rinunciare alla sesta edizione per una serie di problematiche non dipese dall’organizzazione. Un anno di purgatorio ci è sembrato troppo e quindi ci siamo messi sotto per trovare immediatamente una soluzione e ripresentare il maggio della birra campana ai tanti appassionati che dal 2012 ci seguono.

Qualche settimane fa è bastata una telefonata tra me e Carmine Capuano per stabilire semplicemente le date, senza aggiungere altro. Sappiamo già cosa e come fare.

Birra in Villa 2018 ci sarà e ritorna più ricca che mai. Quando il 12 maggio si apriranno le spine, lasceremo alle spalle i 730 giorni passati dall’edizione 2016 e daremo lustro alle birre prodotte dai birrifici campani. Approfondiremo tutti gli aspetti a noi cari, come l’interazione tra le birre e gli chef e pizzaioli della Campania.

I dettagli del programma saranno resi noti nei prossimi giorni. Nel frattempo consiglio di non prendere appuntamenti per il 12, 13 e 14 maggio.

Cheers